Menu

Arianna Arcara – Post Focum

Arianna Arcara, con il progetto Post Focum dedicato alla Sardegna ed allo storico fenomeno degli incendi boschivi. Non una calamità naturale, ma un fenomeno che nella maggioranza dei casi è riconducibile, direttamente o indirettamente, all’azione negativa dell’uomo.

Se in questo interagire fra uomo e natura si ritrova, a volte, un aspetto di magnificenza, molto più spesso ritroviamo quello del degrado, che diventa il luogo dove le ferite impresse dall’uomo al paesaggio ritornano sull’uomo.

Arianna Arcara, nata a Monza nel 1984, ha studiato fotografia allo IED di Milano, dal quale ricevette una borsa di studio per l’Istituto Arte e Design del Milwaukee.

Dopo la laurea, ha fatto da assistente al fotografo Magnum Alex Majoli. Nel 2006, ha partecipato alla fondazione di Cesura, un gruppo fotografico indipendente finalizzato allo sviluppo di progetti fotografici. Nel 2009 viene selezionata per il concorso Young Blood 09, Selezione Annuale di Talenti Italiani nel Mondo. Nel 2010 vince il premio Riccardo Pezza con il progetto Po- Il Fiume. Nello stesso anno organizza una mostra sul suo progetto Found Photos in Detroit a Le Bal di Parigi e nel 2011 al Kulturhuset di Stoccolma. Nel 2012, il suo lavoro Found Photos in Detroit viene pubblicato e classificato da molti come uno dei migliori libri dell’anno. Nel 2013 viene selezionata per far parte in pla(T)form 2013, una selezione annua dedicata a fotografi emergenti nel panorama Europeo al Winterthur Fotomuseum. Nel 2014 il suo progetto Found Photos in Detroit viene selezionato da Martin Parr e Gerry Badger per far parte di The Photo Book: a History, Volume III.

I suoi lavori sono apparsi in Spazio Forma, Milano; Triennale, Milano; Le Bal Space, Parigi; MoCP, Chicago; Kulturhuset, Stoccolma.