Menu

Il Festival

direzione artistica D.O.O.R.

Nato dall’esperienza del festival La Misura del Paesaggio, Photòpia intende diventare piattaforma di condivisione dei possibili linguaggi che caratterizzano la fotografia documentaria.

Quest’anno il tema sarà LandSpaces. In un sottile gioco di parole che rimanda alla matrice originaria del festival, facendo riferimento alla straordinaria influenza che il movimento New Topographics ha avuto sulla fotografia di paesaggio, Photòpia affronterà il tema dello Spazio, ossia della delimitazione fisica o mentale del territorio.

Gli spazi sognati e infine raggiunti dai rifugiati sbarcati sulle coste del Mediterraneo, quelli malvissuti delle città post industriali del Nord Europa o quelli imposti durante la dittatura comunista nella Germania dell’Est. Gli spazi circostanti il tratto calabro della Salerno Reggio Calabria o le grandi opere del territorio calabrese, da sempre simbolo di un benessere mai raggiunto e d’infinite speculazioni o quelli che il fenomeno degli incendi dolosi o causati dal cambiamento climatico finiscono con il creare nelle aree del Mediterraneo. Infine quelli mentali, che nascono quando ci si perde nei labirinti del sapere, dell’arte, dell’architettura, della letteratura o che derivano da una visione più attenta del reale, dove le leggi dell’universo e della fisica, rendono universale ciò che a prima vista appare ordinario e banale.
I sette autori esposti più Antonio Ottomanelli curatore del progetto a più a mani “The Third Island”, esposto al Crac di Lamezia Terme nel circuito off del Festival, i vari ospiti, condivideranno con i visitatori attraverso lectures, letture portfolio e momenti di semplice conversazione, la comune convinzione che la fotografia non sia semplice osservazione della realtà ma, possa essere racconto profondo, attento, caratterizzato da diversi possibili livelli di lettura. La fotografia come interpretazione, come risultato di una percezione omni sensoriale, non solo visiva.

LandSpaces sarà curato da D.O.O.R., una factory romana nata per l’ideazione, la realizzazione e la diffusione della cultura visiva.